Ennesimo intervento dell’Associazione Caponnetto sull’asfissiante radicamento mafioso nel sud pontino. Anche ad Itri, come a Minturno, Formia, Gaeta, Sperlonga, Fondi, Terracina ecc., sono state investite montagne di capitali sporchi, capitali che continuano ad essere investiti tutti i giorni. Ma, purtroppo, se non ci stessero DIA, GICO, ROS di Roma e Napoli – che ovviamente fanno quello che possono in assenza di uomini e risorse che questo governo taglia in continuazione- nessuno indagherebbe sulla “provenienza” e sulla “tracciabilità” di questi soldi. In provincia di Frosinone in un anno la Guardia di Finanza ha fatto ben 140 indagini patrimoniali, in provincia di Latina solamente 4. Questo è il quadro di una provincia, come quella di Latina, dove la maggior parte della gente è omertosa e non collabora con gli inquirenti, molti politici sono collusi con le mafie, l’impianto investigativo, eccetto la Squadra Mobile di Latina per quanto riguarda il territorio del capoluogo, è completamente inadeguato e fa acqua da tutte le parti. I partiti, eccetto da poco il PD, un pò l’IDV e la FDS, tacciono, come se il problema mafie non esistesse. E le mafie continuano incontrastate ad acquistare tutto. Fra poco anche l’aria che si respira sarà di proprietà dei clan mentre si continua a fare bla bla. Cretini!!! Cretini mille volte!!!

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.