Dopo l’atroce assassinio di Mario Piccolino si impone una riflessione profonda ed una rivisitazione spietata di tutte le possibili cause che lo hanno provocato.Ora bisogna tacere ed aspettare con fiducia l’esito delle indagini il cui coordinamento,grazie a Dio e questo ci tranquillizza,é della DDA di Roma nella quale noi riponiamo il massimo della fiducia.Ma alla ripresa autunnale il Consiglio Direttivo dell’Associazione Caponnetto dovrà valutare se i sensori istituzionali e sociali hanno funzionato come dovevano o hanno fatto ancora una volta flop-Si imporrà un esame spietato e senza guardare in faccia a nessuno.

Ti potrebbe anche interessare...