Dei tanto temuti blitz di gruppi estremisti di destra nemmeno l’ombra: le uniche bandiere presenti erano quelle di Libera, con lo striscione della Caponnetto e quello dell’UNADIR, il sindacato dei prefettizi del Ministero dell’Interno la cui Segretaria Nazionale è la V. Prefetto Maria Rosaria Ingenito. Lo stesso Zingaretti, Presidente della Provincia, che, peraltro, ci è venuto a ringraziare per la nostra nutrita partecipazione e ci ha tenuto a farsi fotografare insieme a noi e sotto lo striscione delòla nostra Associazione e di quello della Dr. Ingenito, non stava sul palco sul quale sono saliti ed hanno parlato solamente Don Ciotti, un rappresentante della Regione Lazio ed un poeta… Dobbiamo dar atto del fatto che non c’è stata alcuna strumentalizzazione politica da parte di chicchessia e che l’opera di vigilanza perché tutto si svolgesse nella massima correttezza è stata perfetta. Nessuna bandiera di partiti che francamente avrebbe messo in imbarazzo anche noi. L’unica nota stonata è stata la scarsa partecipazione della gente che contiunua a mostrarsi insensibile, malgrado le tante chiacchiere che si fanno, ai temi della legalità e soprattutto della lotta alle mafie. Per indiferrenza, per paura, per viltà, per cecità. Le presenze, fra partecipanti, turisti, curiosi sono state un migliaio. Non molte nella Capitale d’Italia

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.