Con il Giudice Lello Magi,un’icona della lotta alla camorra,estensore della sentenza al processo Spartacus,l’Associazione Caponnetto aprì anni fa ,a Gaeta ,la stagione dei Convegni nel Basso Lazio,il territorio definito a giusta ragione ,per la presenza massiccia dei Casalesi in particolare,”provincia di Casale”.L’intervento di questo grande e coraggioso Magistrato,ora in Cassazione,volle essere,secondo i nostri intendimenti, un segnale importante che noi volemmo dare alla società ed alle istituzioni di quel territorio.Forse non tutti ne compresero la portata e le finalità.Abbiamo voluto continuare,grado a grado e spostandoci di volta in volta in altri comuni altrettanto “caldi”,come Formia,Fondi,Cassino ed altri ancora,ma sempre ricadenti in quell’area della “provincia di Casale”,proprio per far capire che era cambiata l’aria e per dare un senso a quella direttrice di marcia che costituì il motto di un altro convegno sempre dell’Associazione Caponnetto a Formia “Bonificare la politica,bonificare il territorio”. A tutti i convegni,vecchi e nuovi,abbiamo fatto in modo che partecipassero sempre magistrati di punta,impegnati ,come inquirenti soprattutto ma anche giudicanti,sul fronte della lotta alle mafie ed alla corruzione.Un elenco lungo che diventa interminabile,poi,se parliamo dei Convegni svolti a Napoli,a Caserta e così via, ove abbiamo avuto la partecipazione di magistrati del livello del Procuratore Nazionale Franco Roberti ed altri. Ma oggi ci piace fermarci a Lello Magi perché é a lui –ed anche ad Antonello Ardituro che lo seguì subito dopo in un convegno che organizzammo a Formia- che dobbiamo dire un grazie affettuoso e riconoscente per aver creduto in noi in un periodo in cui l’Associazione Caponnetto,nata da poco,non era ancora forte,autorevole,rispettata e temuta qual’è oggi e quale sarà sempre più. Ed é appunto in onore di Lello Magi che ci piace pubblicare questo articolo di 3 anni fa del Corsera nel quale,alla notizia del suo trasferimento in Cassazione,si aggiunge un tratteggio dei suoi meriti e delle sue qualità . Giudice Magi,un grazie infinito e ad maiora.

Ti potrebbe anche interessare...