Categoria: Appelli

Un appello accorato di Don Patriciello: “ Non ce la facciamo più. Un fetore nauseabondo non fa respirare più noi cittadini di Caivano e comuni limitrofi.La puzza insopportabile arriva dalla zona industriale.Chi deve controllare controlli”

Questa sera – venerdì 9 settembre  – un fetore nauseabondo, stomachevole si è riversato sull’ intera cittadina di Caivano. Credo che  la puzza sia stata  avvertita   anche nei paesi limitrofi.  Ormai siamo allo stremo....

La situazione é grave.Le mafie si sono impossessate di gran parte dell’economia del Paese,sono nelle istituzioni,nella politica,condizionano,determinano.Non é più tempo delle chiacchiere,della retorica,degli slogan,degli appelli,delle commemorazioni e dei ricordi.E’ tempo,invece,di LOTTA corpo a corpo,di impegno sul territorio,di DENUNCIA,nomi e cognomi,a sostegno della Magistratura e delle forze dell’ordine,delle parti sane di queste.C’é bisogno di un’antimafia aggressiva e non parolaia.Non lasciateci soli !

NON E’ PIU’ TEMPO DI CHIACCHIERE. CHI HA VOGLIA E CORAGGIO VENGA A DARCI UNA MANO Forse non tutti hanno capito appieno il senso del nostro impegno. Alcuni fanno addirittura finta di non capirlo....

L’urgenza di un impegno concreto,operativo di tutte le persone oneste contro le mafie e la corruzione,Non bastano più le parole.Abbiamo bisogno del loro aiuto per continuare a combattere in una situazione del Paese che diventa sempre più grave,di un Paese che sta cadendo definitivamente sotto il dominio della mafia.

L’AMBIZIONE  DEL  VECCHIO COMBATTENTE  AL MOMENTO IN CUI VUOLE PREPARARSI AD ABBANDONARE LA TRINCEA  PER LASCIARLA IN MANI  MENO STANCHE E PIU’ FERME  PER IMBRACCIARE  LE ARMI…………..   C’è , al fronte,  l’esigenza di  rigenerare spesso le prime linee sostituendole,a scadenze ravvicinate, con...

E’ aperto il tesseramento per l’anno 2016 all’Associazione Caponnetto

Il lavoro più difficile e duro che ci siamo  trovati   ad affrontare  é stato quello di  scremarla  dal gravame  costituito da tutta  una serie di  persone   venute o che intendevano  venire  con l’intento  di utilizzare il suo nome ed il suo prestigio   per ben altri scopi  che non...

A Roma,a Roma ……………………C’é un “caso Latina” che va affrontato e risolto. Subito ed a tutti i costi.Le denunce del poliziotto coraggioso al quale non sarebbe stato consentito di svolgere certe indagini delicate rappresentano l’ennesimo campanello di allarme su un’”emergenza” investigativa quando si tratta di combattere le mafie che non si può più tollerare………………..(sulle pagine Facebook dell’Associazione Caponnetto si può ascoltare il video realizzato da IL FATTO QUOTIDIANO e diffuso da TZE TZE che riporta le dichiarazioni allarmanti del poliziotto.Ascoltatele.)

QUANTO DENUNCIATO IN QUESTO VIDEO DAL SOSTITUTO COMMISSARIO E SOPRATTUTTO QUANTO RIPORTATO DA ” LATINA OGGI” DEL 2 SETTEMBRE 2009 A PROPOSITO DELLE DICHIARAZIONI CHE AVREBBERO FATTO I PM DE MARTINO E CURCIO RELATIVAMENTE...

Amici ,la storia é importante……………,ma attenti che essa non venga usata per portare avanti un processo della …………più grande “distrazione di massa” rispetto alla realtà criminale che sta trasformano l’Italia in un Paese da terzo mondo

Quel “salto di qualità” che noi invochiamo da sempre da parte di tutti coloro che dicono di voler combattere le mafie!!!!!!! Non vorremmo  che ,mentre noi ci attardiamo nell’ esaltare il passato,distratti su quanto...

APPELLO A TUTTI COLORO CHE CI LEGGONO E SEGUONO.

AMICI,L’ENNESIMA CALDA PREGHIERA. LE PAGINE FACEBOOK DELL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO SONO LETTE ATTENTAMENTE DA MAGISTRATI ,FORZE DELL’ORDINE,MINISTERI,PREFETTURE E DA MOLTI ESPONENTI NAZIONALI DELLA POLITICA E DELLE ISTITUZIONI,OLTRECHE’ DA MAFIOSI E BOSS. E DAI GIORNALISTI DEI PIU’...

Appello ad iscriversi all’Associazione Caponnetto

www.comitato-antimafia-lt.org                                 info@comitato-antimafia-lt.org                                                                                    tel 3470515527                                           LA BATTAGLIA DELL’ ” ORGOGLIO DELL ‘ANTIMAFIA SOCIALE “ UN NUOVO “MODELLO” DI ANTIMAFIA     Di fronte all’involuzione di uno Stato che appare sempre più...

ALLA LUCE DI QUANTO SI E’ SCOPERTO IN ORDINE ALL’INCHIESTA CHE HA PORTATO ALL’ARRESTO DEL SINDACO PD DI ISCHIA ED ALLE RESPONSABILITA’ DI QUALCHE PREFETTURA,RITENIAMO UTILE RIPUBBLICARE PER l’ENNESIMA VOLTA UNA NOSTRA NOTA CIRCA GLI OBBLIGHI DEI PREFETTI IN MATERIA DI LOTTA ALLE MAFIE. QUELLA DI FAR SOTTRARRE ALLE PREFETTURE I COMPITI IN MATERIA DI LOTTA ALLE MAFIE DEVE ESSERE DA OGGI IN AVANTI LA MADRE DI TUTTE LE BATTAGLIE DI TUTTA l’ANTIMAFIA SOCIALE. LE PREFETTURE NON ASSOLVONO QUASI PER NIENTE A TALI COMPITI E QUALCHE PREFETTO,CHE VUOLE RISPETTARE LA LEGGE,COME NEL CASO DELL’EX PREFETTO DI LATINA BRUNO FRATTASI,VIENE SUBITO TRASFERITO.

  Il ruolo dei Prefetti nella lotta alle mafie. Qualche sepolcro imbiancato  potrà anche accusarci di essere ossessivi,ma questo non ci interessa perché un’Associazione seria ,operativa e non asservita al “sistema” qual’é la nostra...