Civitavecchia: la IV circoscrizione protesta contro l’amministrazione comunale

CIVITAVECCHIA: COMUNICATO  DELLA    IV CIRCOSCRIZIONE

  

Ancora una volta, l’ennesima, apprendiamo dalla stampa che il Sindaco Moscherini in accordo con l’Aurorità portuale, promuove incontri, fa accordi e conclude “affari” di competenza anche della IV circoscrizione bypassando l’organo decentrato, come se fosse il padrone assoluto di questo territorio.

Siamo indignati, ma soprattutto sconcertati che vengano fatte passare le legittime richieste di alcuni diportisti di costruire un porticciolo, ma che in realtà  maschera l’ unica vera esigenza di realizzare la vasca di colmata della quale i cittadini ed  i frequentatori  della Frasca proprio non ne sentono il bisogno, ma soprattutto che si tenti di far passare ciò come parte delle opere di compensazione!

Egregio sindaco ci chiediamo se Lei è lo stesso sindaco che in campagna elettorale ha messo in risalto la necessità di collaborazione con le circoscrizioni, ma soprattutto vorremmo sapere se Lei è la stessa persona che appena un mese fa, quando la sua  stessa maggioranza rappresentava una “spada di Damocle” sulla sua testa, ha chiamato a rapporto le quattro circoscrizioni chiedendo e promettendo alle stesse maggiore partecipazione e collaborazione, ma oggi, dopo un rimpastino di giunta che evidentemente la rende più sicuro, gli organi decentrati non le servono più.

Egregio Sindaco, così non si può proprio più andare avanti, ci chiediamo dove era la IV circoscrizione durante gli incontri “carbonari” che lei ha continuato e continua a promuovere guardandosi bene dall’invitarci.

Esprimiamo il nostro rammarico anche al Presidente Ciani con il quale si era iniziato un iter di incontri poi sfumati nel nulla e al quale chiediamo fortemente di non contribuire al massacro della costa .

Ribadiamo la nostra indignazione sui metodi assolutistici adottati dal Sindaco che ci appare più vicino agli interessi di un porto ancora radicato nel suo cuore più dell’interesse verso una città martoriata e violentata da uno scempio ambientale sempre più incombente sul nostro territorio.

Il presidente e i consiglieri della IV circoscrizione, all’unanimità, dicono basta a tanta prepotenza e chiedono al sindaco e al Presidente dell’Autorità portuale un’incontro immediato con noi e con i cittadini tutti dichiarando in quella sede che i giochi ormai sono fatti e sono stati fatti passare sopra le nostre teste con trattative sconosciute ai più, ma che oggi apprendiamo essere esecutive: di questo passo Civitavecchia nel termine di sei mesi sarà distrutta!

 

Il Presidente e i consiglieri della IV circoscrizione 

Articoli recenti
Archivi