.I territori di due Comuni,quelli di Sorrento in Campania e di Gaeta nel Lazio,sono quelli che in quest’ultimo periodo ci stanno preoccupando di più.Entrambi a intensa attrazione e frequenza turistiche ed in entrambi la parola mafia non viene mai pronunciata.Silenzio di tomba!!!!! Un brutto segnale!

Abbiamo insistito,per anni,stiamo insistendo,insisteremo,ma tutti fanno finta di non sentire e fanno orecchie da mercante.La mafia non esiste !!!!! A Gaeta nel Lazio ,come a Sorrento in Campania.Vediamo alla fine chi la spunterà! Si tratta di due città tutte e due sul mar Tirreno,a fortissima attrazione turistica nazionale ed internazionale.Qualcuno,parlando di Sorrento e della penisola sorrentina,ci ha risposto tempo fa :”La mafia non c’é ,c’é il riciclaggio”,come se il riciclaggio fosse altra cosa  dalla mafia !!!!! Poi esce il pentito che  afferma:”I D’Alessandro comandano anche a Sorrento”!!!!!.”Comandano”.Un’affermazione che vuole dire tanto.
Gaeta,”provincia di Casal di Principe” ,come la definiva un altro pentito,Carmine Schiavone,é la città  dell’omertà per eccellenza. Nessuno vede,nessuno,sente,nessuno parla.Sembra di stare  nelle periferie più arretrate del sud Italia.Nessuna  parola,nessuna segnalazione,nemmeno anonima ,niente di niente. Si parla di tutto,di pennacchi e roccocò,di feste,di sagre,di luminarie e rotonde,ma la mafia non c’é.Essa si è fermata   ai suoi confini,come ,d’altronde,a Sorrento.Come se la mafia conoscesse  i confini !!!!!
Che vergogna !!!!!
Articoli recenti
Archivi