Il diritto al voto per i tesimoni di giustizia in speciale programma di protezione è a rischio vita.

ora tutti lo sanno ….o almeno faranno finta di sapere …comunque lo scrivente si recherà da solo a votare. Non intendo esporre mio figlio e la mia compagna a un elevato rischio.

Data: 01 Dic 2016 04:43
Oggetto: Fwd: il diritto al voto per i tesimoni di giustizia in speciale programma di protezione è a rischio vita.
A: <caposegreteria.ministro@interno.it>, <matteo@governo.it>, “Davide Mattiello” <davide.mattiello@acmos.net>, <filippo.bubbico@interno.it>, <bindi_r@camera.it>, <franco.roberti@giustizia.it>
Cc:

> Presidente del Consiglio Renzi
> Ministro Alfano
> Vice Ministro Bubbico
> Presidente On. Bindi
> Procuratore Nazionale Antimafia
> dott.Roberti
>
>
> Il diritto di voto è il diritto che assicura a un individuo la possibilità di manifestare la propria volontà durante un’elezione. In molti Stati del mondo è un diritto costituzionale.
> E tutto questo in Italia per i testimoni di giustizia a speciali misure di protezione non vale?
> Anche questa volta si ripete il dramma di chi ha speciali misure di protezione e  vuole esercitare un suo diritto.
> Specifichiamo che nessuno impedisce al testimone di votare ma non lo si mette nelle condizioni per poter esercitare questo diritto costituzionale.
> Infatti nonostante il testimone di giustizia a speciali misure di protezione corra un imminente pericolo di vita ,dal servizio centrale di protezione lo si autorizza a recarsi da solo e autonomamente e per lo più anticipando le spese di viaggio e vitto a nella località di residenza.
> Cosa gravissima se si pensa che tale evento  ,il voto, oltre ad avere una data fissa e certa costituisce un ‘esposizione del soggetto tutelato; infatti nelle liste elettorali vi è giustamente presente il nome e cognome del testimone e familiari .
> Ci domandiamo perché accade questo.
> E perché si aspetta la tragedia prima di intraprendere una vera protezione per il testimone di giustizia.
> Ricapitolando: il testimone di giustizia dovrà autonomamente viaggiare da solo per migliaia di chilometri,votare e  poi scappare dalla località di residenza per far rientro nella località segreta.
> A questo punto valutate voi il grado di esposizione e pericolo a cui viene esposto il testimone di giustizia.
> E chiediamoci pure dei 80 testimoni di giustizia in quanti andranno a votare a queste  condizioni?
> In uno Stato di diritto queste cose dovrebbero far vergognare chi governa.
> Se dovesse accadere qualunque cosa nei confronti di un solo testimone di giustizia chi sarà il colpevole ?
> Chi pagherà?

Ciliberto Gennaro
Testimone di giustizia

Archivi