RICEVIAMO DALL’AMICO ANTONIO FLOCCO DI VENTOTENE LA LETTERA CHE QUI DI SEGUITO PUBBLICHIAMO:

 

 

 

 

” CHE FINE HA FATTO IL PALADINO DELLA LEGALITA?

negli ultimi anni, sono stato apostrofato in tanti modi, forse una usanza di paesi, grandi o piccoli che siano , soprannominare o meglio identificare una persona paragonandola ad ortaggi, verdure ecc ecc o meglio ancora con personaggi della storia.

La mia storia è” un libro aperto”, mi conoscono tutti, e non devo dare spiegazioni a nessuno, ho fatto tante cose buone per tutti, ho aiutato gli anziani, gli adulti, i malati e i ragazzi, sopratutto loro. Ho cercato sempre soluzioni per tutti,  grandi e piccini, ho sempre cercato di non far litigare le persone tra di loro, sopratutto i parenti, per inutili sciocchezze, ho provato a formare un comitato cittadino, riuscendoci, ho provato per i giovani a costituire una palestra per farli divagare nei periodi invernali,e non lasciandoli alla desolazione isolana, è ci sono riuscito, ho dato la mia disponibilità su tante altre cose, sempre mettendoci la faccia.

Insomma, sono uno che non si tira mai indietro.

Non  sono un Santo, e non sono un politico in cerca di voti, ho sempre cercato di fare il meglio per gli altri, legandomi a tante Associazioni, di vario tipo, sopratutto quelle di volontariato. 

Qualcuno mi dirà, “ma fatti i fatti tuoi”, ma a questo  risponderò dopo.

Ho cercato di portare alcune novità , apprese nei miei numerosi viaggi, in Italia e all’Estero, e invece ……… nulla.

Oggi viviamo una crisi profonda che non sembra voglia smettere, nel Meridione si vive di turismo e agricoltura, le grandi imprese non vogliono investire, vi siete mai chiesti perchè? hanno la paura di aver a che fare con la Mafia? 

Se le imprese non investono al sud non è solo perchè non si vuole aver a che fare con la Mafia, sopratutto perchè credo che ci sia un menefreghismo e non si vuole cercare di cambiare.

Certo che cambiare certe abitudini. come il clientelismo?e l’omertà?

Il clientelismo e l’omertà sono  diffuse in tutta Italia, sono prassi che non portano da nessuna parte, quando ho cercato di far capire queste cosa ho preso anche le botte, mi hanno teso un agguato, dove essendo istruttore di arti marziali ho avuto la fortuna di non reagire, perché ho capito che reagendo sarei passato dalla parte del torto. Ho sempre creduto nella giustizia e sempre ci crederò. Ho fatto causa e il Giudice mi ha dato ragione. Nelle mie funzioni di Portalettere, fui assalito da grossi cani, che avevo invitato in più occasioni a tenere legati, ma invece mi è toccato vincere pure questa causa.

Ho cercato di fare capire che continuare a costruire case, baracche, tettoie avrebbe portato solo ad un dissesto economico,  in quanto il paese non è in grado di ospitare sempre più persone; da un Isola saremmo passati ad una metropoli, e che prima poi sarebbe successo qualche disgrazia, in quanto l’isola sta venendo giù a pezzi, invece anche qui tentarono di attaccarmi, denunciandomi per abuso edilizio, per una pensilina interno cortile che mia moglie ha fatto installare a casa di sua proprietà, dove quella casa  e di proprietà esclusiva di mia moglie ed io non centro nulla. Causa vinta.

Ho provato da ex Poliziotto, a colloquiare con le forze dell’Ordine del paese, su tanti argomenti, sopratutto  il comportamento di alcuni di essi che avevano con le persone del posto, cosa che  di fatto mi ha portato in tribunale nei giorni scorsi per dimostrare che ancora una volta non avevo visto male. Causa finita con la condanna del ex Comandante del Porto di Ventotene. Dove fino in fondo hanno cercato di portarmi in errore e farmi pagare le spese processuali.

Mi hanno accusato e mi accusano che ormai mi sono piegato ai poteri forti di Ventotene, cosa che mi fa sorridere; state tranquilli che non mi sono ritirato da Paladino della Legalità, in quanto, le cose qui non sono cambiate, anzi qui tutto continua più di prima con abusi e soprusi,  sventolando  da sinistra a destra la parola,  legalità.

 Il circo dopo ogni morte non deve andare avanti, si deve fermare e riflettere, e riparare gli errori commessi, ma l’omerta …….

Perchè non mi faccio i fatti miei?? 

Perchè sono in tanti che mi avete sempre chiesto aiuto. 

 

Ventotene,8 .10.2016                                                                              

  Antonio Flocco 

Articoli recenti
Archivi