Ass.ne - "Antonino Caponnetto" Notizie

Quando i proiettili sono” diversi”

Quando i proiettili sono” diversi”   https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2019/11/15/direttore-campania-notizie-sono-vivo-per-miracolo_6kHtslTKBRg0aYD9IM1DSJ.html   Dopo questo vile attentato nei confronti di un giornalista,non ho sentito le parole dei grandi giornalisti che vivono sotto scorta. Forse troppo impegnati,oppure questo giornalista non...

E storia di un articolo pubblicato

E storia di un articolo pubblicato Non da ultimo, si può serenamente affermare come il MONTANTE di certo avesse un diretto interesse ad acquisire notizie di natura riservata nei confronti del giornalista Attilio BOLZONI,...

Messina Denaro sette soprannomi per un mistero

Messina Denaro sette soprannomi per un mistero Lo chiamavano “u siccu”, oppure Luciano, poi è diventato Alessio Adesso è “la testa dell’acqua”, Iddu, il premier o anche “il noto” di Salvo Palazzolo 14 Novembre...

Caso Montante, il paladino antimafia veniva chiamato “il boss”.LA MAFIA DI CERTA ANTIMAFIA.LA VERA ANTIMAFIA SI FA  SE SI HA SENSO DELLO STATO E DELLA COMUNITA’.UMILTA’ ,SPIRITO DI SERVIZIO ED ASSENZA DI INTERESSI PERSONALI E DI PARTE.SENZA QUESTE QUALITA’ FUORI DAI COGLIONI !!!!!!!!

Caso Montante, il paladino antimafia veniva chiamato “il boss” di Maurizio Zoppi 13 Novembre 2019 Antonello Montante veniva definito “Il boss”. Non il capo di Confindustria ma “Il boss”. Anni fa, nonostante le sue...

Storia di un articolo mai pubblicato

Storia di un articolo mai pubblicato 13 Novembre 2019 […] Unica appare anche la matrice motiva degli accessi alla banca dati per l’estrapolazione di informazioni relative a Marco BENANTI, Gianpiero CASAGNI ed Attilio BOLZONI,...

Tutti nel mirino della “banda Montante”

Tutti nel mirino della “banda Montante” 10 Novembre 2019 Fatte queste considerazioni, può procedersi con l’ulteriore esame, ancora una volta mediante la lettura dell’ordinanza cautelare (da p. 615), dell’ampia casistica di accessi abusivi eseguiti...